Il recupero crediti Empoli


Prima di parlare del recupero crediti Empoli è doveroso fare una premessa.

Negli anni ’60, ’70 e fino agli ’80 Empoli era conosciuta soprattutto per le “confezioni” d’abbigliamento. Poi la crisi economica si è fatta sentire e lo sbarco in massa di manovalanza straniera a basso costo (soprattutto cinese) hanno messo in difficoltà un’economia molto prospera.

Di conseguenza, la maggior parte delle storiche ditte di confezioni, in particolare quelle a conduzione familiare, si è vista costretta a cessare l’atività. Alle vetrerie, altro caposaldo dell’economia empolese degli anni ruggenti, è andata ancora peggio, dato che quasi tutte hanno chiuso i battenti.

Ma questa è una terra di gente pratica e laboriosa, orgogliosa della propria identità e della propria squadra di calcio, l’Empoli F.C., che da anni milita tra serie A e B. Niente male per una piccola realtà di provincia.

Nonostante la crisi, quindi, il tessuto economico regge ancora bene. Ciò nondimeno, come emerge dallo studio condotto recentemente da Cribis, che ti invito a leggere cliccando qui,  le aziende toscane soffrono ancora molto a causa dei ritardi di pagamento.

Le imprese del Circondario Empolese-Valdelsa non fanno eccezione, sebbene la provincia di Firenze sia tra le più virtuose sotto il profilo della puntualità.

C’era davvero bisogno di un altro avvocato per il recupero crediti Empoli?

Nel 2001, quando ho iniziato la mia attività di legale, i venti di crisi avevano già iniziato a soffiare. Allora mi sono chiesto se effettivamente il mercato richiedesse un nuovo avvocato per il recupero crediti Empoli.

La risposta è stata semplice e brutale: no! A Empoli c’erano già tanti (forse troppi?) avvocati. E la maggior parte di loro erano senza dubbio più bravi e più esperti di me. E anche molto più conosciuti di me, dal momento che non sono nato nè cresciuto a Empoli.

Quindi, dello sconosciuto Tommaso Raffaele, nessuno sentiva il minimo bisogno. Tuttavia avevo studiato per fare questo mestiere che era, e resta, anche la mia più grande passione. E non ero affatto disposto a rinunciarci!

Ma allora, come potevo ritagliarmi uno spazio professionale in un mercato già saturo, pieno di competitor preparati e più esperti di me? La risposta è stata altrettanto semplice: inventandomi qualcosa di nuovo,di cui il mercato avesse necessità, e che gli altri non stavano facendo.

Non si trattava di decidere se fare o no recupero crediti, ma di come fare recupero crediti Empoli.

La voce degli imprenditori diceva: “ora basta pagare senza recuperare!”

Parlando con tanti imprenditori e artigiani mi resi conto che la maggior parte di loro era insoddisfatta di come venivano gestite le loro pratiche di recupero crediti. Non si lamentavano della scarsa competenza o professionalità dei loro avvocati di fiducia. Ma erano stanchi di dover sostenere costi senza ottenere risultati. Tutto per colpa  dell’eccessivo garantismo che, in Italia, avvantaggia chi cerca di sottrarsi al pagamento dei propri debiti.

In più c’è anche da dire che, in tempi di “vacche magre”, l’imprenditore tende ad essere molto più sensibile all’analisi costi/benefici dei servizi che vengono offerti dai propri fornitori.

La “guerra dei prezzi” non era la risposta giusta

Ma per crearmi un mercato poteva essere sufficiente abbassare i miei compensi rispetto a quelli solitamente applicati dagli altri avvocati? Certo che no. La convenienza economica è un punto fondamentale della mia cultura aziendale ma la corsa al ribasso non giova a nessuno. Ci sarà sempre qualcuno che, per farsi spazio, sarà disposto ad offrire le proprie prestazioni ad un prezzo inferiore.

La corsa al ribasso è dannosa per i fornitori, perchè conduce ad una inevitabile spirale di riduzione dei margini e di conseguente perdita di dignità professionale. Ma non giova neppure ai clienti, i quali possono anche risparmiare qualcosa nel breve periodo, ma si espongono al rischio di avere un servizio di qualità molto più bassa di quella di cui effettivamente hanno bisogno.

Mettere al centro i bisogni del creditore

Il modo tradizionale di fare recupero crediti è più o meno questo: ti mando la lettera dell’avvocato, se paghi, bene, altrimenti ti faccio il decreto ingiuntivo, il pignoramento, ecc.

Questo modus operandi è molto rischioso perchè porta inevitabilmente a  costi sicuri per l’azienda e non garantisce il raggiungimento dei risultati sperati.

Occorreva, allora, un cambio di prospettiva che ponesse al centro l’analisi dei bisogni del cliente. Quindi, per offrire un servizio innovativo di recupero crediti Empoli mi sono concentrato su due punti fondamentali:

  1. Il cliente vuole che gli porti i soldi che deve recuperare

    Al cliente non interessa avere sulla scrivania un pacco di decreti ingiuntivi e sentenze che gli “danno ragione”. Il cliente vuole essere pagato per il lavoro o per la fornitura che ha eseguito. In che modo ci arrivi (purchè sia consentita dalla legge, ovviamente) non gli interessa minimamente

  2. Il cliente non è il mio Bancomat

    La prestazione dell’avvocato è una obbligazione di mezzi e non di risultato. Ciò significa, in pratica, che l’avvocato matura il compenso per l’attività svolta a favore del cliente per il solo fatto di averla eseguita. Indipendentemente dal risultato concreto che il cliente ottiene. Ma il cliente non è un bancomat dove andare a ritirare il cash al momento del bisogno. Perchè il cliente mi paghi, e sia pure contanto di farlo, devo raggiungere degli obiettivi concreti e misurabili in termini economici

I punti cardine del recupero crediti Empoli

“Soluzioni orientate al risultato” è il motto che ho scelto per accompagnare il mio logo aziendale. In pratica significa questo: non posso garantire che il credito verrà recuperato (nessuno potrebbe farlo), ma tutta la mia attività sarà orientata a portare un risultato concreto al cliente.

Per riuscire a mantenere fede alla mia promessa ho basato la mia attività su 2 principi fondamentali:

  1. Per recuperare crediti non serve la forza o la “minaccia” dell’azione legale. Occorre saper comunicare, negoziare e risolvere i problemi. Occorre quindi uno staff di professionisti con sviluppate doti comunicative e negoziali
  2. Il compenso che il Cliente mi deve corrispondere deve essere sempre legato ai benefici concreti che sono stato in grado di fargli avere. Quindi sono state adottate formule di pagamento a risultato

Come faccio il recupero crediti Empoli

In concreto, per raggiungere gli obiettivi del recupero crediti Empoli, seguo una procedura di crescente pressione sul debitore che può culminare nella visita al debitore da parte del nostro funzionario esattoriale di zona.

La procedura, però, non può essere rigida e si deve adattare alle esigenze specifiche del cliente e alla concreta situazione del debitore.

L’attività che svolgiamo per conto dei nostri clienti è la seguente:

Contatto telefonico con il debitore (ed eventuale rintraccio);

Solleciti scritti e telefonici per informare il debitore circa la sussistenza e l’ammontare del debito con l’obiettivo di trovare una soluzione amichevole;

Gestione delle eventuali contestazioni del debitore sulla fornitura o sul servizio erogati dal creditore;

Visita domiciliare da parte di agenti esattoriali professionisti incaricati e monitorati costantemente dallo Studio Legale Raffaele;

Gestione e monitoraggio dei pagamenti in caso di accordo con piano di rientro;

Gestione dell’incasso per conto del Cliente;

– Eventuale relazione di inesigibilità del credito a fini fiscali in caso di esito infruttuoso

I vantaggi del recupero crediti Empoli

Il mio scopo è quello di creare in tempi brevi nuova liquidità per le aziende mediante un intervento tempestivo e professionale che non aggravi il creditore di ulteriori costi.

Di seguito, in sintesi, i vantaggi più importanti:

  • Nessuna spesa di attivazione della pratica: paghi solo una provvigione sul recuperato. Nulla mi è dovuto se la pratica viene restituita negativa.
  • Pagamento in percentuale a buon fine dell’incasso: se la pratica sarà andata in tutto o in parte a buon fine con il pagamento ci verrà riconosciuta.
  • Azione combinata legale/esattoriale: gli avvocati dello Studio operano in sinergia con la rete esattoriale per il buon esito del recupero
  • Ottimizzazione risorse aziendali: la gestione professionale del recupero crediti ti fa risparmiare tempo e costi del personale

Se hai dubbi o perplessità ti invito a leggere la sezione faq

 

Contattaci

Nome e Cognome (obbligatorio)

Recapito telefonico (obbligatorio)

E-mail (obbligatorio)

Scrivi il tuo messaggio (obbligatorio)

 Autorizzo ai sensi del D. Lgs. 30 Giugno 2003 n. 196 il trattamento dei dati personali trasmessi.

Convenzioni

…..immagine